Fai Login o Registrati per scaricare i media e creare liste
Copertina
Suggerisci modifica o segnala un errore

DESCRIZIONE

Fin dalla sua istituzione nel 2012, il MAB Toscana ha operato attraverso gruppi di lavoro multi professionali con soci provenienti da biblioteche, archivi e musei, accomunati dall'interesse verso l'interoperabilità e i servizi condivisi. Per questo motivo, la traduzione italiana delle linee guida RDA, che vengono proposte come uno strumento potenzialmente utilizzabile per i fondi archivistici e le collezioni museali, è stata accolta con grande interesse. Un gruppo di lavoro ha testato l'applicazione di RDA per i fondi della Ligue européenne de coopération économique, evidenziandone i punti di forza e le debolezze in relazione agli standard archivistici (ISAD-G e ISAAR-CPF). Nel frattempo, è stato presentato in Italia il Records in Contexts model (RIC-CM) stabilito dal Consiglio Internazionale degli archivi, che ha suscitato interesse per il suo provvedere alle relazioni tecniche tra le entità della descrizione archivistica, definendo nel mentre per ciascuna di esse proprietà peculiari.Attualmente, l'attenzione alla qualità dei dati prodotti da archivi, biblioteche e musei nel contesto del Web semantico permette di avviare un dibattito tra comunità professionali che hanno seguito strade parallele per troppo tempo. Il MAB Toscana ha voluto condurre il test che è stato qui illustrato con l'obiettivo di contribuire all'armonizzazione degli strumenti e dei metodi per accedere in modo efficace alle risorse informative del patrimonio culturale.

DETTAGLI

FORMATO : PDF
LINGUA : italiano
LICENZA : CC-BY 4.0
ARGOMENTI : # in Opere interdisciplinari di consultazione e informazione / Biblioteconomia
TAG : tag: M-STO/08 , Rda , Archivi , Biblioteche , Musei , MAB Toscana , Standard archivistici , RiC-CM , M-STO/08 , Rda , Archives , Libraries , Museums , MAB Toscana , Archival standards , RiC-CM
LIVELLO SCOLASTICO: Università
FONTE : JLIS.it; Vol. 9, No. 1 (2018): An overview on RDA in Europe: EURIG2017