Fai Login o Registrati per scaricare i media e creare liste
Copertina
Suggerisci modifica o segnala un errore

LE TYROL sous le nom duquel l’on comprend LE COMTÉ DE TYROL, le Comtés annèxes de BREGENTS, FELDKIRCK, MONFORT, PLUDENTS, & c. et les Evêchés de TRENTE, ET DE BRIXEN PAR LE S.(ieu)r ROBERT (DE VAUGONDY) À VENISE Par P(aolo) Santini 1778 Chez M.(onsieur) Remondini.

;

Estense Digital Library,

DESCRIZIONE

Tipologia: carta regionale
Collezione: Raccolta Forni
Materiale: carta
Tecnica: incisione su rame acquerellata
Orientamento: Nord
Scala grafica: in basso a sinistra, all’interno di una cornice, si trovano cinque scale grafiche in: milles d’Italie au 60 au dégré, lieues communes d’Allemagne de 15 au dégré, grandes lieues d’Allemagne de 12 au dégré, lieues d’Autriche de 8 au dégré, lieues d’une heure de chemin de 20 au dégré
Reticolo geografico: sulla cornice sono riportate le coordinate e i punti cardinali (Septentrion; Orient; Midi; Occident).

La mappa rappresenta il Tirolo, cui appartenevano le contee di Bregenz, Feldkirck, Monfort e Pludent e i vescovati di Trento e Bressanone. Inoltre, sono rappresentati parzialmente i territori dell'attuale Svizzera, fino al Lago di Costanza, Germania, con la Baviera, Austria, con Salisburgo, e dell'Italia settentrionale.
Essa mostra sia elementi naturali, con i monti, i fiumi e i laghi, sia elementi antropici, con i confini, disegnati con linee tratteggiate successivamente colorate, e le principali città, per le quali vengono utilizzate icone diverse in base all'importanza e al ruolo svolto.
Sulla mappa sono stati aggiunti a penna alcuni toponimi, probabilmente dal proprietario della collezione, Nell'angolo in alto a destra, sopra la cornice, si trova la scritta P.I.37. La mappa fa parte della serie realizzata da Santini per il suo "Atlas Universel, dressé sur les meilleures cartes modernes", pubblicato nel 1784. Attualmente è conservata all'interno del secondo album della "Raccolta di Carte Geografiche fatta nel 1834 da Francesco Vignoli per meglio conservarle, ed usarne" creata dal proprietario della collezione, in cui vi sono carte di diversi autori, tra cui altre mappe dell'"Atlas Universel" in ordine sparso.
All'inizio dell'album è stato inserito l'indice manoscritto del secondo volume della collezione.
Cartiglio: In basso a sinistra è rappresentata una cornice decorata con fiori in cui sono scritti il titolo, l’autore, il luogo e l’anno di pubblicazione della mappa.