Fai Login o Registrati per scaricare i media e creare liste
Copertina
Suggerisci modifica o segnala un errore

Bibliotecario e archivista nelle norme UNI 11535:2014 e UNI 11536:2014

; ; ;

AIB Studi,

DESCRIZIONE

Scopo dell'articolo è la presentazione delle due nuove norme tecniche nazionali dedicate alla definizione delle figure professionali di bibliotecario e archivista, pubblicate nel luglio 2014 dall'UNI (Ente Italiano di Normazione) sotto la responsabilità della Commissione UNI Documentazione e informazione.L'articolo è organizzato in diverse sezioni:- Paola Manoni presenta l'articolazione, gli obiettivi della Commissione UNI Documentazione e informazione e le sue più importanti iniziative.- Giovanna Merola illustra come, a partire dagli anni 2000, l'UNI porti avanti una serie di norme riguardanti le professioni non regolamentate, definendo le caratteristiche e l'impostazione di tali norme sulla base di direttive europee e dell'European Qualification Framework, in modo da garantirne trasparenza e omogeneità. La Commissione Documentazione e informazione, con il Gruppo di lavoro 7 sulla qualificazione delle professioni per il trattamento di dati e documenti, ha finora prodotto due norme riguardanti le professioni di bibliotecario e di archivista.- Flavia Cancedda presenta la norma UNI 11535:2014 sulla figura professionale del bibliotecario. Si tratta della prima norma italiana che - in adempimento a quanto previsto dalla legge 4/2013 sulle professioni non organizzate - definisce nello specifico le caratteristiche dell'attività bibliotecaria. Sia la legge 4/2013 che lo standard UNI costituiscono un'opportunità del tutto nuova per i professionisti del settore, che hanno ora la possibilità di valorizzare adeguatamente il proprio know-how e di compattare le organizzazioni di categoria attorno a un ruolo professionale definito e riconoscibile. Il contributo accenna al contesto normativo nazionale ed europeo, nonché al contesto UNI in cui la norma è stata predisposta dall'apposito gruppo di lavoro; indica le opportunità derivanti dall'esistenza di questo standard e le sue eventuali applicazioni sul mercato del lavoro; infine analizza alcuni passaggi particolarmente rilevanti della norma.- Giovanni Michetti mostra come il modello EQF (European qualification framework) sia stato applicato alla professione dell'archivista per la norma UNI 11536:2014, mirata a individuare le caratteristiche di rilievo del profilo professionale archivistico. Per la prima volta una norma tecnica definisce in maniera formale competenze, abilità e conoscenze necessarie per svolgere la professione di archivista, e come tale può essere utilizzata per diverse finalità: dall'aggiornamento e dalla riprogettazione di percorsi formativi e professionali alla sensibilizzazione sul ruolo degli archivisti nei processi informativi e documentali.

DETTAGLI

FORMATO : PDF
LINGUA : italiano
LICENZA : CC-BY-NC-ND 3.0
ARGOMENTI : # in Opere interdisciplinari di consultazione e informazione / Biblioteconomia
LIVELLO SCOLASTICO: Università
FONTE : AIB studi; Vol 55, N° 1 (2015): gennaio/aprile