Fai Login o Registrati per scaricare i media e creare liste
Copertina
Suggerisci modifica o segnala un errore

Il diluvio Universale

OVO

DESCRIZIONE

Il diluvio universale è un racconto mitico che narra di un'epoca remota durante la quale, per volontà divina, la Terra sarebbe stata completamente sommersa dall'acqua.

Racconti di una grande inondazione che si abbatte sulla Terra sono presenti nelle culture e nelle tradizioni religiose di tutto il mondo: dalla cultura maya alla mitologia greca, da quella induista a quella dei Sumeri.
Una delle versioni del mito più conosciute, è quella contenuta nella Bibbia ebraico-cristiana.
Nel primo libro della Bibbia, si racconta che in tempi remoti Dio decide di far piovere sulla Terra per quaranta giorni e quaranta notti consecutive. Vuole infatti eliminare gli essere umani, troppo malvagi e corrotti.

Prima di scatenare il Diluvio, Dio ordina all'unico uomo giusto, Noè, di costruire una grande arca sulla quale far salire due esemplari di ogni specie animale, un maschio e una femmina.

Noè obbedisce: in sette giorni costruisce l’Arca e vi fa salire gli animali da salvare. Oltre a Noè, sull'imbarcazione trovano posto anche sua moglie, i loro figli Sem, Cam e Iafet, e le rispettive mogli.


In seguito la Terra viene completamente sommersa dal Diluvio. Le montagne si inabissano, e tutti gli esseri viventi muoiono.

Dopo 40 giorni la pioggia smette di cadere, ma ancora per altri 150 giorni le acque ricoprono tutto. Dio allora si ricorda di Noè, e manda sulla terra un vento che le fa abbassare.


L'Arca finisce per arenarsi sul monte Ararat. Dopo alcuni giorni Noè libera due uccelli, prima un corvo e poi una colomba, e li manda in avanscoperta.
Dapprima, la colomba torna con un ramoscello d’ulivo, segno che le acque si stanno ritirando.

Al viaggio successivo non torna più: Noè capisce che la Terra è riemersa, ed è tornata ad essere abitabile. Dio da quindi ordine a Noè e alla sua famiglia di scendere a terra e di far uscire dall'Arca tutti gli animali.

Come gesto di riconoscenza, Noè offre alcuni animali in sacrificio a Dio, il quale promette che non manderà mai più altri diluvi.
Dio ordina quindi a Noè e alla sua famiglia di riprendere possesso della Terra, e di dare il via a un nuovo corso dell'umanità.

In segno dell'alleanza stipulata con l'uomo, Dio fa comparire tra le nubi un arcobaleno.
Considerato come l'espressione del potere divino, il mito del Diluvio universale potrebbe anche avere un fondamento storico: gli scavi di alcuni archeologi testimonierebbero di una grande inondazione avvenuta circa 10.000 anni fa.

Tra le varie teorie scientifiche che secondo alcuni studiosi potrebbero spiegare questo avvenimento, c'è quella dello scioglimento dei ghiacciai verificatosi alla fine dell’Era glaciale.

DETTAGLI

LINGUA : italiano
LICENZA : Tutti i diritti riservati
ARGOMENTI : # in Scienze umane / Religione / Altre religioni non cristiane / Religioni e mitologie antiche
LIVELLO SCOLASTICO: Scuola secondaria di 2° grado