Fai Login o Registrati per scaricare i media e creare liste
Copertina
Suggerisci modifica o segnala un errore

Galassie

OVO

DESCRIZIONE

Una galassia è un insieme di stelle legate tra loro dalla forza di gravità. Si stima che nell’Universo osservabile vi siano circa 200 miliardi di galassie. La galassia che conosciamo meglio è la Via Lattea, che comprende da 200 a 400 miliardi di stelle. Tra queste, c’è il Sole: la stella intorno alla quale ruota il nostro pianeta. Vicino alla Via Lattea ci sono la Galassia di Andromeda e le Nubi di Magellano, che interagiscono gravtazionalmente con la Via Lattea e che possono essere viste dalla Terra a occhio nudo. Tutte le altre galassie sono troppo lontane per venire osservate senza un telescopio.

Ci sono molti criteri per classificare le galassie, ma il più comune fa riferimento alla loro forma. Secondo questa classificazione, le galassie si dividono in: ellittiche, a spirale e irregolari. Nelle galassie ellittiche la disposizione delle stelle compone una forma vagamente sferica. Di solito le stelle comprese in una galassia ellittica sono molto antiche. Nelle galassie a spirale, come suggerisce il nome, le stelle sono disposte a formare una sorta di spirale. La Via Lattea rientra in questa categoria. Le stelle delle galassie a spirale ci sembrano immobili a causa delle enormi distanze alle quali si trovano. In realtà sono in lento e costante movimento: girano intorno a un punto chiamato centro galattico. Si ritiene che il centro galattico possa essere un gigantesco buco nero, cioè un oggetto dalla gravità immensa, circondato da un grappolo di stelle molto vecchie.

Tutte le altre stelle di una galassia a spirale sono, invece, di formazione più o meno recente. Ci sono infine le galassie irregolari, cioè quelle che non hanno una forma precisa. Il termine galassia ha la stessa etimologia di Via Lattea. Galassia viene infatti dal greco galaxìas kyklos, circolo di latte. È proprio da gocce di latte cadute dal seno della dea Era che, secondo la mitologia greca, sarebbero nate le stelle della Via Lattea. Il filosofo Immanuel Kant è il primo a descrivere correttamente la struttura della Via Lattea, e a sostenere l’esistenza di altre galassie. Le ipotesi di Kant vengono confermate in via definitiva grazie alle osservazioni dell’astronomo Edwin Hubble. Oggi conosciamo l’esistenza di centinaia di miliardi di galassie. Molte di esse contengono stelle simili al Sole, intorno alle quali ruotano dei pianeti. Alcuni di questi pianeti potrebbero essere simili alla Terra. C'è quindi una teorica possibilità che nello spazio esistano altre forme di vita.

DETTAGLI

LINGUA : italiano
LICENZA : Tutti i diritti riservati
ARGOMENTI : # in Matematica e scienze / Astronomia / Cosmologia e l'universo
LIVELLO SCOLASTICO: Scuola secondaria di 2° grado