Fai Login o Registrati per scaricare i media e creare liste
Copertina
Suggerisci modifica o segnala un errore

Le vie di pellegrinaggio

Encyclomedia

DESCRIZIONE

La pratica del pellegrinaggio si lega fin dai primi secoli dell’era cristiana alla venerazione per i luoghi santificati dalla predicazione e dalla passione di Cristo e a quella per le sepolture degli apostoli e dei martiri. Lo sviluppo del culto dei santi fa sì che in tutta Europa le tombe divengano meta di grandi percorsi di pellegrinaggio devozionale e penitenziale. Fin dal II secolo i luoghi più frequentati dai flussi di pellegrini provenienti da tutto il bacino del Mediterraneo sono le catacombe e le basiliche martiriali romane, ma soprattutto le memorie neotestamentarie di Gerusalemme, in particolare il sepolcro di Cristo nel complesso dell’Anastasis. Il momento di maggiore intensità del pellegrinaggio verso Terrasanta coincide con la fase storica più drammatica, al tempo delle distruzioni di al-Hakim, e costituisce la premessa alla crociata. Centri di prima grandezza sono anche i santuari del culto micaelico del Gargano, di Mont Saint-Michel in Normandia e della Sacra di San Michele in Val di Susa, ma soprattutto la tomba dell’apostolo Giacomo, a Santiago de Compostela, divenuta simbolo della Reconquista cristiana antiaraba.
Fa parte del corso: Medio Medioevo - Arti visive

DETTAGLI

FORMATO : HTML
LINGUA : italiano
LICENZA : Tutti i diritti riservati
ARGOMENTI : # in Arti / Stili artistici /
Scienze umane / Storia / Storia:dalla preistoria al presente / Storia dell'arte: arte bizantina e medievale dal 500 d.C. al 1400 d.C. / Storia medievale / Storia: dal 500 d.C. al 1450-1500 d.C.
TAG : tag: Medio Medioevo - Arti visive
LIVELLO SCOLASTICO: Scuola secondaria di 2° grado