Fai Login o Registrati per scaricare i media e creare liste
Copertina
Suggerisci modifica o segnala un errore

Lo standard EAD3 per la codifica dei dati archivistici: qualche novità e molte conferme

JLIS,

DESCRIZIONE

Alla luce delle accresciute possibilità di offrire una descrizione archivistica più ricca e articolata e dell' esperienza maturata negli anni, nell'estate 2015 la Society of American Archivists ha adottato come standard una nuova versione dell'Encoded Archival Description: EAD3. Il contributo, dopo aver ricostruito il processo decisionale e le modalità di revisione che hanno interessato la versione EAD 2002, analizza la nuova versione dello standard nei suoi aspetti maggiormente innovativi. Completa il contributo un'appendice relativa all'impiego di EAD3 all'inventario dell'archivio dell' Ex Ospedale psichiatrico Santa Maria della Pietà di Roma (1979-1999).|In consideration of the increased possibilities to provide a richer and a more well-structured archival description and the experience matured in years, in Summer 2015 the Society of American Archivists has adopted the new version of Encoded Archival Description as a standard: EAD3. After retracing the decision process and the review related to the EAD 2002 version, the article examines the new version of the standard in its main original aspects. An appendix on the use of EAD3 in the inventory of Ex Ospedale psichiatrico Santa Maria della Pietà di Roma (1979-1999) archive, completes the essay.

DETTAGLI

FORMATO : PDF
LINGUA : italiano
LICENZA : CC-BY 4.0
ARGOMENTI : # in Opere di consultazione / Biblioteconomia
TAG : tag: M-STO/08 , EAD , Archivistica , Descrizione archivistica , Codifica XML. , M-STO/08 , EAD , Archival science , Archival description , XML encoding
LIVELLO SCOLASTICO: Università
FONTE : JLIS.it; Vol. 8, No. 3 (2017); 148-176