Fai Login o Registrati per scaricare i media e creare liste
Copertina
Suggerisci modifica o segnala un errore

Lo sport fascista

Biblioteca Sportiva Nazionale,

DESCRIZIONE

Numerazione: Cessata nel giugno 1943Pubblicazione: Milano : S. A. Poligrafica Degli Operai
Frequenza: mensile
Annate totali: 1928-1933
I primi anni del regime fascista in Italia non sembrarono influire pesantemente sulla stampa sportiva che si accresce ulteriormente di nuove testate.
Con l'istituzione del Ministero della Cultura Popolare e della Federazione Fascista dei Giornalisti Italiani, nel 1926, la stampa periodica fu fortemente imbrigliata. Di questa situazione risentì anche la stampa sportiva dove fu forte l'ingerenza del regime. Caratteristica principale della stampa sportiva fascista fu infatti il giornalismo di propaganda. A tal fine, oltre a drastici cambiamenti nelle redazioni delle testate già esistenti, furono edite nuove riviste al fine di diffondere " il carattere romano dello sport come mezzo di educazione delle masse". Esempio classico di questo tipo di stampa è proprio Lo Sport Fascista.