Fai Login o Registrati per scaricare i media e creare liste
Copertina
Suggerisci modifica o segnala un errore

La Classe di Danza

OVO

DESCRIZIONE

La classe di danza è un dipinto a olio su tela realizzato da Edgar Degas a partire dal 1873. Il quadro viene presentato all’esposizione di Parigi del 1874; questa mostra è considerata l’atto di nascita ufficiale dell’impressionismo. Qui espongono i giovani pittori che si oppongono al Salon, vetrina della pittura ufficiale, e che rivoluzionano il linguaggio accademico aprendo nuove strade espressive: per rendere sulla tela l’impressione dinamica della realtà, questi nuovi pittori accostano rapidi tocchi di colore, eliminano il chiaroscuro e lavorano più sulla luminosità che sui volumi. Degas si sente affine alla poetica degli impressionisti ma intraprende scelte autonome e non adotta il metodo di pittura all’aria aperta tipico del gruppo; per lui l’arte rimarrà sempre frutto dell’elaborazione mentale operata in studio. Dagli anni ’70 Degas volge il suo interesse al mondo della danza, un soggetto che lo accompagnerà per tutta la vita e gli permetterà di approfondire lo studio del movimento.

La classe di danza ritrae un gruppo di ballerine dopo la lezione: alcune sono raggruppate intorno al pianoforte e danno le spalle all’osservatore; dalla parte opposta della sala un secondo gruppo a riposo si accalca in un angolo, intento a osservare il maestro Jules Perrot; il maestro si trova al centro della sala e dà il tempo battendo il bastone a terra. Lungo la parete più lunga, i passi aggraziati di altre ballerine fanno da raccordo tra i due gruppi statici. La luce è diffusa ma spiccano la luminosità dei tutù e l’evanescenza dei tessuti di raso; i passaggi cromatici dal bianco dei costumi al rosa della pelle sono tratteggiati con estrema delicatezza.

La scena è costruita secondo una prospettiva diagonale tipica di molti quadri di Degas; l’inquadratura è decentrata, le linee oblique del parquet allungano lo spazio e guidano lo sguardo dello spettatore in profondità. Un enorme specchio riflette la finestra aperta che si trova sulla parete opposta: la città entra così nella stanza, il cui spazio si dilata al di là dello scorcio visibile. Degas non sceglie il momento ufficiale dell’esibizione a teatro, ma preferisce sorprendere le ballerine nel momento di rilascio della concentrazione dopo lo sforzo fisico della lezione di danza; tutta la scena ha l’immediatezza di una foto istantanea. Passata da una collezione privata all’altra, La classe di danza approda al Museo del Louvre di Parigi nel 1911. L’opera è conservata al Musée d’Orsay di Parigi dal 1986.

DETTAGLI

LINGUA : italiano
LICENZA : Tutti i diritti riservati
ARGOMENTI : # in Arti / Stili artistici
LIVELLO SCOLASTICO: Scuola secondaria di 2° grado